PINO GIRONE | LE RICETTE
Parrucchiere specialista nel flamboyage e nelle tecniche di colorazione naturale Davines. Pino e il suo team di parrucchieri ti aspettano al PGHC, il salone donna e uomo a Bari.
Pino Girone, parrucchiere donna Bari, parrucchiere a Bari, colorazione naturale, davines, flamboyage, hair center Bari, parrucchiere, hairstyle, hairstylist, salone, acconciatura, piega, taglio, capelli, hair, bari, tendenza, moda, colore, colour, colours, davines, prodotti, ecobio, ecosostenibile, bellezza, Salon Spa, Inner Beauty Spa, Hair Salon, hair cut, manicure, pedicure, bikini wax, waxing, hair drying, Hairdressing, flamboyage, love, cute, donna, mano, fashion, cura dei capelli, doppie punte, capelli fragili, capelli rovinati, lab, ricerca, innovazione, idee, originale, spazzola, phon, piastra, lisci, liscio, ricci, onde, curly, onde 3d, rasoio, forbici, barba, basette, trucco, make up, look, new look, manicure, pedicure, massaggio, cute, profumo, balsamo,shampoo, aromi, conditioner, lozione, cristalli liquidi, gloss, ossigeno, lacca, spuma, pettine lavatesta, sposa, bride, sposo, groom, pacchetto sposi, wedding day, corsi per parrucchieri, Davines, formazione, aggiornamento parrucchieri, acconciature sposa, degradè, tecnica parrucchieri, asciugaturacapelli, rivendita prodotti naturali, taglio, flamboyage, trasparenze, luci
16279
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16279,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-12.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive
 

LE RICETTE

ESSENTIAL HAIRCARE

LA SOSTENIBILITÀ ASSUME UN SIGNIFICATO COMPLETAMENTE NUOVO: CELEBRA L’AMBIENTE PRESERVANDO LE RISORSE NATURALI.

Essential Haircare, la linea di prodotti per la cura quotidiana dei capelli più
identificativa del brand Davines e che più di tutte incarna i valori dell’azienda.
Rappresenta l’anima buona di un progetto: ogni prodotto offre il perfetto
equilibrio fra la sua funzione, la Natura e la sua esuberante generosità.

La nuova linea è il risultato dell’unione consapevole fra l’impegno scientifico
dei laboratori Davines e la tutela del patrimonio artigianale e culturale del
Mediterraneo
, con formule ottimali, prive di solfati e parabeni, e con pochi,
selezionati ingredienti attivi provenienti da coltivazioni italiane che
contribuiscono a mantenere in vita varietà vegetali a rischio di estinzione, in
modo da salvaguardare la biodiversità biologica.

LE RICETTE

A cura delle nostre amiche di DireFareGustare.com

"Cialda" d'estate

Con estratto di bocciolo di Cappero di Salina Presidio Slow Food della fattoria del sig. Salvatore D’Amico di Leni, Isola di Salina, Messina.

Ingredienti:

• 2 piccoli cocomeri (o cetrioli)
• gr. 300 di pomodori ciliegini
• 2 cipolle rosse
• Origano
• Basilico
Capperi
• gr. 30 di pane casereccio a tocchetti
• Olio extra vergine di oliva, Sale, pepe
• Aceto di mele

Preparazione

Affettare le cipolle e tenerle in acqua, cambiandola spesso. Condire con olio, sale, aceto di mele. Conservare in frigo.
Pelare i cocomeri, lavare i pomodori e tagliarli in pezzi regolari.
Tostare il pane in forno.
In una coppa capiente mescolare i cocomeri, i pomodori, i capperi , il basilico spezzettato ; gustare di sale, condire con olio e.v.o e poca acqua fredda.
Al momento di servire la “cialda” aggiungere il pane e per ultimo la cipolla.

Pasta con pomodorini fiaschetto ed erbe

Ingredienti:

• gr. 500 di cavatelli
• gr. 300 di pomodorini fiaschetto
• salsa di pomodoro gr 400
• basilico e prezzemolo
• 2 spicchi d’aglio
• 4 filetti di acciughe
• gr 40 di burro, gr 40 formaggio Grana Padano
• origano, zucchero, peperoncino, sale, pepe, olio EVO.

Preparazione

Scaldare l’olio e aggiungere l’aglio tritato e le acciughe. Quindi aggiungere il basilico e il prezzemolo precedentemente tritati.
Cuocere per pochi minuti e aggiungere i pomodori tagliati a metà e la salsa di pomodoro.
Assaggiare per il sale, aggiungere pepe piccante, 1 cucchiaino di zucchero e origano. Completare la cottura per 15 minuti.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e versare nella salsa e “saltare” per qualche minuto; aggiungere il burro e formaggio.

Con estratto di Pomodoro Fiaschetto di Torre Guaceto, Presidio Slow Food della fattoria Calemone del sig. Mario di Latte di Serranova di Carovigno, Brindisi.

Songino al melone con tartufi ai formaggi

Con estratto di Melone Giallo Cartucciaru di Paceco, Presidio Slow Food della fattoria della sig.ra Francesca Simonte di Dattilo, Trapani.

Ingredienti:

• 200 gr di formaggio spalmabile
• 50 gr di gorgonzola e mascarpone
• 50 gr di ricotta
• 3-4 cucchiai di grana grattugiato
• semi di papavero, sesamo bianco e nero, granella di nocciole
• 150 gr di songino
• 1 melone giallo
• olio evo, sale e pepe

Preparazione

Mescolare il formaggio spalmabile con la ricotta e il gorgonzola, il grana e pepe.
lasciare riposare in frigorifero per 30′-40′. Formare con il composto di formaggio tante palline delle dimensione di una noce e passarle nei diversi semi. Tagliare il melone a metà privarlo dei semi e  con uno scavino ricavare delle palline e inseritele. Condire il songino con olio, sale e pepe. Distribuire l’insalata su un piatto da portata e disporre i tartufi di formaggio.

Mandorle speziate

Ingredienti:

• Gr. 250 di mandorle spellate
• ½ albume
• 2 cucchiaini di zucchero di canna
• 2 cucchiaini di sale
• ½ cucchiaino di pepe, poca paprika dolce, poco rosmarino tritato.

Preparazione

Sistemare le mandorle in un solo strato sulla leccarda del forno e infornare a 120° per 15 minuti.
Farle raffreddare e unirle all’albume sbattuto a schiuma ed al resto degli ingredienti.
Mescolare bene in modo da ricoprire ogni mandorla e infornare ancora per 15-20 minuti a bassa temperatura.
Servire a temperatura ambiente.

Con estratto di Mandorla di Noto, Presidio Slow Food della fattoria del sig. Carlo Assenza di Noto, Siracusa.

PICCOLE CAPRESI ALL’OLIO EXYTRA VERGINE DI OLIVA

Con estratto di Oliva Minuta, Presidio Slow Food della fattoria del sig. Carmelo Messina di Ficarra, Messina.

Ingredienti:

• Gr. 250 di zucchero semolato
• Gr. 250 di mandorle
• Gr. 100 di olio evo
• Gr. 200 di cioccolato fondente
• Gr. 15 di cacao amaro in polvere
• 5 uova
• Olio e farina di riso per gli stampi
• Zucchero a velo per spolverizzare

Preparazione

Tritare grossolanamente le mandorle con il cacao e 125 g. di zucchero; montare le uova con gli altri 125 g di zucchero; sciogliere il cioccolato ed unire l’olio extra vergine. Incorporare al composto di uova la polvere di mandorle, quindi aggiungere il cioccolato fuso con l’olio.
Versare negli stampini spennellati di olio e spolverizzati di farina di riso, quindi infornare a 200° per 8-10 minuti. Sformare e spolverizzare con zucchero a velo.

CROSTATINE CON LENTICCHIE E STELLINE DI CAROTE

Ingredienti:

• Pasta brisèe pronta
(o fatta con 250 gr. di farina, gr. 125 di burro, gr. 70 di acqua fredda, sale e pepe)
• Gr. 200 di lenticchie piccole;
• 1 Carota cotta a vapore (tagliata a fette da cui sagomare delle stelline con apposita formina).

Preparazione

Ritagliare con un tagliapasta tondo la pasta brisèe (dopo averla stesa), e foderare dei contenitori di alluminio; bucherellare la pasta e infornare a 170° per 10-15 minuti.
Lessare le lenticchie in acqua con una foglia d’alloro e uno spicchio d’aglio in camicia, salare.
Insaporire le lenticchie già cotte con un soffritto di olio evo, cipolla, aglio, sedano, carota e una falda di peperone rosso, tutto ben tritato. Le lenticchie devono risultare abbastanza asciutte.
Sformare le tartellette, versare in ognuna una cucchiaiata di lenticchie e su queste una STELLINA DI carota.

Con estratto di Semi di lenticchia di Villalba, Presidio Slow Food della fattoria del sig. Francesco Di Gesu di Villalba, Caltanissetta.

Ti piace il nostro salone? Vuoi ricevere informazioni sui nostri prodotti?